Ipersonnie

L'ipersonnia è stato patologico cronico determinato da un’alterazione del normale ciclo sonno-veglia.

È caratterizzato da un’eccessiva sonnolenza diurna che impedisce di rimanere svegli a lungo e dalla tendenza a dormire per periodi insolitamente lunghi. Si manifesta tra i 15 e i 30 anni ed è generalmente associata a grave stanchezza, ridotte performance cognitive e motorie, mancanza di lucidità mentale.

Secondo la classificazione adottata dalla ASDC americana (Classification Committee., 1979) le ipersonnie sono suddivise in:

  • ipersonnia psicofisiologica
  • ipersonnia associata a disturbi psichiatrici
  • ipersonnia associata all'uso di farmaci
  • ipersonnia associata a compromissione della respirazione indotta dal sonno
  • ipersonnia associata al mioclono notturno e alla sindrome delle gambe senza riposo
  • narcolessia
  • ipersonnia idiopatica
  • ipersonnia associata a malattie, intossicazioni e condizioni ambientali sfavorevoli
  • ipersonnia periodica
  • ipersonnia da sonno insufficiente
  • ebbrezza del sonno
  • pseudoipersonnia: i lunghi dormitori
  • ipersonnia soggettiva e senza corrispondenti reperti polisonnografici

 

Servizi Sapio Life