Crioterapia

 

La crioterapia e le proprietà terapeutiche del freddo sono note sin dai tempi più remoti, ma si sono dovuti attendere centinaia di anni perché la scienza dimostrasse che la terapia del freddo in moltissimi casi può essere estremamente utile. Parliamo di un trattamento che la ricerca medica ha reso una terapia sicura ed efficace utilizzata dai professionisti di tutti gli sport, individuali e di squadra.

 

Crioterapia: come funziona


Nel campo della salute l’esposizione del corpo al freddo estremo è utilizzata come tecnica terapeutica con proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antidolorifiche, antimetaboliche, antidepressive.

 

Questo trattamento, detto crioterapia sistemica (Whole Body Cryotherapy - WBC), consiste nella permanenza dell’organismo a bassissime temperature,  per una durata non superiore ai 3 minuti.

 

Le sedute di crioterapia sistemica si effettuano all’interno della cosiddetta criocamera: dopo una sosta di circa un minuto in una stanza a -60 °C si passa ad un’altra stanza, dove il freddo si fa ancora più intenso e la temperatura può arrivare fino a -160 °C secondo le indicazioni cliniche.

 

Il meccanismo di difesa innescato dal freddo estremo è in grado di stimolare la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale, esplicando un’azione benefica generale che interessa tutto l’organismo. 

 

Numerosi studi scientifici dimostrano che la crioterapia sistemica può essere utilizzata nel trattamento di molteplici condizioni, traumatiche o croniche, che possono beneficiare degli effetti provocati dall’esposizione al freddo.

 

 

I benefici della crioterapia

 

La crioterapia previene e cura gli infortuni, migliora il benessere fisico, contribuisce a recuperare l’affaticamento muscolare e a smaltire l’acido lattico, diminuisce il dolore, migliora la circolazione sanguigna, grazie all’effetto vasocostrittivo e vasodilatatorio.

 

Questi trattamenti consentono di ridurre l'infiammazione e il periodo di recupero dopo i traumi, aumentando nel contempo la soglia del dolore. Grazie alle crioterapia sistemica, si possono trattare lesioni muscolari come contratture strappi o contusioni, sindromi dolorose da affaticamento o miofasciali, tendinopatie acute o da sovraccarico, lesioni a capsule/legamenti e della cartilagine articolare dei giocatori.

 

 

Crioterapia e sport: le criocamere Sapio Life in Italia

 

Sapio Life, azienda del Gruppo Sapio attiva nel settore della sanità, è stata scelta dall’A.C. Milan per l'installazione nel centro di allenamento della criocamera mobile, una delle poche al mondo e la prima in Italia, per trattamenti terapeutici dei suoi campioni.

 

 

Sezione criocamera